Pedullà alla Saugella Team Monza apre il mercato degli allenatori

ISPEDIA_LEADERBOARD
FOTO FILIPPO RUBIN / LVF

E’ Luciano Pedullà, 59 anni, il nuovo allenatore della Saugella Team Monza. Il “prof” novarese, prende il posto di Davide Delmati  tornando alla guida di un club della massima serie femminile dopo un anno sabbatico seguito all’esonero di Novara dove Pedullà aveva lasciato con una Coppa Italia e con una finale scudetto in bacheca.

L’ufficializzazione da parte del club brianzolo sarà il primo tassello che andrà a posto nel puzzle degli allenatori che attende innanzitutto la mossa da parte dell’Imoco Conegliano che dovrà sostituire il partente Davide Mazzanti che a fine stagione assumerà la guida della Nazionale seniores. Ma vediamo nel dettaglio la situazione sulle panchine della prossima A1.

IMOCO CONEGLIANO – Circola insistente la voce che l’incarico di primo allenatore possa essere assegnato all’attuale vice di Mazzanti, Daniele Santarelli ma è altrettanto vero che il club veneto ha cercato un contatto con Stefano Lavarini. Difficile, invece, che possa arrivare Jenny Lang Ping.

IGOR GORGONZOLA NOVARA – A prescindere da come andrà a concludersi la stagione in corso, accordo fatto con Massimo Barbolini. Si parla di un accordo per un contratto triennale per far rientrare in Italia dall’Eczacibasi Istanbul l’ex tecnico azzurro campione d’Europa nel 2016 con Casalmaggiore.

UNET YAMAMAY BUSTO ARSIZIO – Coach Marco Mencarelli ha ancora un anno di contratto con il club bustocco ma la sua permanenza sulla panchina biancorossa è tutt’altro che scontata. I risultati della squadra non hanno del tutto soddisfatto il club. Chi potrebbe arrivare: piace molto Lavarini, ma ci sono anche le candidature di Marco Gaspari e Francois Salvagni.

SAVINO DEL BENE SCANDICCI – Dopo aver avvicendato nel corso della stagione Mauro Chiappafreddo con Alessandro Beltrami, il club toscano non s’è fermato. Ha sondato Pedullà e Marcello Abbondanza, attualmente al Fenerbahce, ma alla fine ha scelto Carlo Parisi che ha firmato un accordo biennale. Il tecnico scudettato con Busto nel 2012, concluderà dunque a fine stagione la propria esperienza in Francia sulla panchina del Le Cannet.

FOPPAPEDRETTI BERGAMO – La Foppa ha attualmente l’allenatore che molti vorrebbero: Stefano Lavarini che nelle ultime stagioni ha fatto davvero bene è oggetto del desiderio di diversi club di prima fascia. E’ davvero giunta al capolinea l’avventura bergamasca del tecnico di Omegna?  Salvagni è pronto a subentrare, ma ci sono diverse opzioni aperte.

POMI’ CASALMAGGIORE – Gianni Caprara, attuale tecnico delle casalasche, ha smentito una sua partenza a fine stagione dovuta a qualche dissapore con Lloyd e Tirozzi, ma che sulla panchina futura delle rosa non ci siano certezze è altrettanto evidente. Chi piace? Il solito Lavarini, ma l’invito è stato declinato.

LIU JO MODENA – Fino a qualche settimana fa l’approdo alla corte dei Cerciello proprio di Caprara era una mossa che in molti davano per scontata. Invece qualcosa è andato storto e al momento non se ne fa nulla. E se alla fine restasse in sella Marco Gaspari?

IL BISONTE FIRENZE – Marco Bracci è stato uno dei migliori tecnici della stagione e Firenze vuole tenerselo stretto accontentandolo anche sui futuri rinforzi di mercato.

SUDTIROL BOLZANO – Da definire innanzitutto il futuro del club, intanto coach Salvagni è alla finestra pronto ad accettare un rinnovo ma altrettanto in grado di prendere il volo verso altre piazze.

LARDINI FILOTTRANO – Coach Bellano resterà alla guida della neopromossa squadra marchigiana

CLUB ITALIA – L’attuale vertice della Fipav ha detto a Cristiano Lucchi che lo avrebbe voluto confermare alla guida delle azzurrine, ma che l’ultima decisione sarebbe spettata al nuovo commissario tecnico Mazzanti. Pare che Lucchi sia ancora in attesa di una telefonata…

ISPEDIA_LEADERBOARD