A1 Femminile Play Off: l’Imoco batte in tre set Scandicci e passa in semifinale

Spalding_Leaderboard
FOTO FILIPPO RUBIN

Rimonta completata per l‘Imoco Volley Conegliano che supera con il netto punteggio di 3-0 Scandicci e si guadagna la semifinale tricolore.

A distanza di 24 ore da Gara2 nella partita che vale il passaggio del turno, l’Imoco si presenta al match senza Bricio (infortunatasi ieri) e De Kruijf. I sestetti rimangono invariati rispetto a Gara-2, con Ortolani schiacciatrice al posto della giovane messicana.

1°set: le casalinghe partono fortissimo con una scatenata Ortolani  e Robinson, ma il Bisonte non si scompone, chiede time out e poi torna a macinare punti con il muro, per tornare avanti +4 (10-14). Enright e compagne infatti allungano ancora (11-16). Il Bisonte sbaglia poco, difende molto e costringe spesso Conegliano ad azioni lunghe spesso chiuse a favore delle ospiti che volano 17-21. Squadre già stremate, con le tossine della partita di ieri sulle spalle, dopo una serie di azioni infinite. Si entra allo sprint finale con Calloni e compagne avanti 20-23, Sorokaite (7 punti nel set) piazza il pallonetto del 20-24, sembra finita, ma Fawcett riduce le distanze, poi Robinson (6 punti nel set) e ancora Fawcett annullano tre set point, per il quarto ci pensa ancora Robinson con un gran muro su Calloni, 24 pari. Firenze spegne la luce e l’Imoco in trance agonistica si porta a casa il set: esplode il Palaverde sui muri di Danesi e ancora di Kelsey Robinson: 26-24.

2°set: le Pantere sono galvanizzate dal finale del primo parziale e con Folie si portano subito avanti 7-4. Risponde Sorokaite, mai doma, ma Ortolani schiaccia sulla riga e l’Imoco resta avanti.  La squadra ospite conferma di essere tosta e torna a far sentire il fiato sul collo alle Pantere: il muro di Melandri dà il -2 (17-15), è Fawcett stavolta a respingere l’assalto. Sorokaite fa la voce grossa, ma Danesi risponde per il 20-17. Nel testa a testa finale, è ancora il muro di casa a decidere: il 23-19 è di Robinson, poi entra Malinov e piazza il colpo di prima dopo una gran difesa di Moki De Gennaro. La chiusura di set (25-20) è affidata a Folie e l’Imoco allunga 2-0.

3°set: De Gennaro e compagne prendono subito il largo e diventano irraggiungibili: 7-1, poi 10-4 con l’ace di Ortolani. Entra anche Pietrelli per Baymanova, ma il cambio non dà esito. Fawcett continua a colpire bene da seconda linea, Skorupa piazza un ace beffardo e le Pantere scheggiano a +7 (13-6). C’è un sussulto del Bisonte, con le ex Bechis e Calloni che chiamano a raccolta le ultime energie della squadra ospite, capace di risalire fino al -4 (13-9).  Nonostante fino all’ultimo Il Bisonte voglia prolungare la sua fantastica stagione, ormai l’Imoco è tornata lo schiacciasassi che ha dominato la stagione regolare e la squadra di coach Mazzanti non corre più rischi fino alla fine, chiudendo il conto 25-16 con il muro finale di Raffa Folie.

 

Conegliano e Novara (vincente su Scandicci) attendono ora gli ultimi verdetti per conoscere le proprie avversarie in questa fase della corsa allo Scudetto. La Liu Jo Nordmeccanica Modena, infatti, si vendica del risultato di Gara-1 e al PalaNorda sconfigge la Foppapedretti Bergamo, portando la serie a Gara-3, in programma per domani sera sempre nel palazzetto orobico. Sempre alle 20:30 andrà in scena la Gara-2 tra Pomì Casalmaggiore e Unet Yamamay Busto Arsizio: le rosa tenteranno, tra le mura amiche del PalaRadi, di ripetersi e approdare in semifinale senza passare per la terza sfida della serie.

 

IMOCO VOLLEY – IL BISONTE FIRENZE 3-0 (27-25,25-20 )
Imoco:
Ortolani 15, Robinson 12, Malinov 1, Folie 10, Barazza ne, Danesi 6, Skorupa 3, De Gennaro, Fiori, Cella,Fawcett 13, Costagrande ne,. All. Mazzanti
Il Bisonte: Bechis, Sorokaite 18, Bayramova 7, Enright 13, Melandri 4, Calloni 6, Parrocchiale, Pietrelli , Brussa ne, Norgini, Repice ne. All. Bracci
Arbitri: Zucca e Gnani
Durata set: 36′,26′,26′
Spettatori: 3.63
0
Note: Muri Imoco 7, Bisonte 9, Aces 5-0, Errori battuta 8-5, Errori punto 6-10. MVP: Robinson

 

Spalding_Leaderboard