Zé Roberto: il sogno è concreto

LEADERBOARD_GPCAR_GENERIC
Zé Roberto: il sogno è concreto
Foto FIVB

Ad inizio stagione nessuno ci avrebbe scommesso ne tanto meno avrebbe immaginato che un allenatore titolato e di grande esperienza come Zé Roberto, potesse allenare una formazione della Superliga B brasiliana. E invece il sogno è diventato realtà. Il Ct della nazionale brasiliana femminile ha messo dei soldi di tasca sua, ha cercato degli sponsor. Meno di un anno dopo è stato ricompensato. Palasport è gremito da 5.000 spettatori col 3-0 in soli 1h 09′ di partita, nell’ultima gara, alla guida del Barueri batte Curitibano ed è campione della Superliga B.

José Roberto Guimarães, meglio noto come Zé Roberto (Quintana, 31 luglio 1954), nel 1988 inizia la sua carriera da allenatore nella squadra femminile dell’Eletropaulo. Nei tre anni successivi, allena il Pão de Açúcar, con cui conquista uno scudetto. Nel frattempo è assistente tecnico di Bebeto de Freitas nella nazionale maschile. Nel 1991, inizia ad allenare le nazionali giovanili del Brasile, conquistando la medaglia d’argento al mondiale pre-juniores femminile 1991.

Diventato primo allenatore della nazionale maschile, ottiene dei buoni risultati con la Seleção, tra cui l’oro olimpico a Barcellona 1992. Dopo aver concluso il suo ciclo in nazionale, allena la squadra maschile del Banepsa, con cui vince la superliga. La stagione successiva è al club femminile del Dayvit, con cui conclude la superliga al quinto posto. Nel 1996 lascia il mondo del volley per diventare manager nella squadra di calcio del Corinthians. Nel 2000 ricomincia l’attività di allenatore di pallavolo nella squadra di Osasco, con cui vince tre edizioni della Superliga, oltre a diversi titoli statali ed internazionali.

Nel 2003 diventa allenatore della nazionale brasiliana femminile, prendendo parte al progetto di rinnovamento della Seleção. In questi anni vince numerosi titoli, tra cui due ori olimpici a Pechino 2008 e a Londra 2012. Tra il 2006 e il 2009 è allenatore della Robursport Pesaro, con cui vince due scudetti, una Coppa Italia, due Supercoppe e la Coppa CEV 2007-08, mentre fra il 2010 e il 2012 allena il club turco del Fenerbahçe SK, con cui si aggiudica uno scudetto, una Supercoppa e la Champions League 2011-12. A partire dalla stagione 2012-13 torna in Brasile, alla guida del Campinas Voleibol Clube.

Nel 2016-2017 decide di allenare il Barueri, formazione della Superliga B brasiliana con cui vince il campionato.

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE