Modena: l’imperativo è “crederci”!

PSG_2019_PREE_LEAD
Foto Lega Volley

Togliere dalla testa la sconfitta di un soffio contro Civitanova e ritrovare subito il mordente giusto per affrontare la sfida di ritorno di Champions League e soprattutto di gara -4 di semifinale scudetto: è questo il compito degli emiliani di Tubertini.
Il dubbio è quello di aver lasciato sul campo, nelle due uscite all’Eurosuole Forum riguardanti la serie scudetto, due occasioni ghiotte, facendo partita pari, trascinando gli avversari al quinto set, ma risultando sconfitti entrambe le
volte. Tra gara -1 e gara -3 si è visto il Sokolov peggiore della stagione, e fa effetto pensare che la prestazione `monstre’ del bulgaro sia arrivata nell’unica di quattro sfide che la Lube ha perso.
Modena è stata gagliarda, in gara -1 ha avuto addirittura il vantaggio del 2-1 e un break nel quarto, prima di crollare sotto i servizi di Cester, in gara -3 a fine quarto set sembrava aver capovolto il destino della partita. Sembrava, appunto, perché la Lube, pur tremolante quando messa alle corde, ha saputo essere decisa nei momenti decisivi, giocando di squadra e azzerando gli errori.

Testa quindi a giovedì prossimo nel ritorno di Champions League,la seconda, per ora soltanto eventuale, sabato 22 aprile per la bella di SuperLega, se Ngapeth e soci saranno stati capaci di far loro la quarta contesa al PalaPanini.
Non si può e non si deve contare sempre sul solito Monsieur Magique, che mette sempre a referto la doppia cifra,c’è bisogno del miglior Petric, c’è bisogno di Matteo Piano e della sua presenza a muro in campo, non c’è bisogno di scegliere uno dei due alzatori, perché il valzer tra Orduna e Travica destabilizza molto più Juantorena e compagnia che non l’Azimut. Se questi tre pianeti si allineeranno Modena avrà chance più che concrete, fermo restando che la Lube, a soli due set dalla Final Four di Champions e tre dalla finale scudetto, sente l’odore del sangue e può giocare con un briciolo di pressione in meno.

Dopo le due occasioni perse a Civitanova, la partita più importante sarà quindi quella del 19 dove Modena sarà supportata dal pubblico amico del PalaPanini.

 

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE