Il ricordo di Andrea Scozzese a tre anni dalla tragedia

Foto Corriere dello Sport

Di Redazione

Sono già passati tre anni dalla tragica scomparsa di Andrea Scozzese, grande uomo di sport e fondatore del Volleyrò Casal de’ Pazzi, in un incidente stradale. Una vita spezzata troppo presto.

Quella maledetta sera, era il 7 dicembre 2015, di ritorno da Scorzè verso Cortina, dove le sue ragazze stavano disputando un torneo di allenamento, perse il controllo della sua auto, forse per il ghiaccio, schiantandosi contro un’altra vettura che procedeva in senso contrario.

Ancora oggi tanto dolore per colui che ha fondato la società romana dove sono passate grandi giocatrici, che attualmente vestono la maglia della nazionale e delle quali andrebbe sicuramente fiero, come Danesi, Pietrini e Cambi.

La società romana ha voluto dedicargli anche un Memorial proprio di scena in questi giorni. Infatti, la famiglia del Volleyrò scenderà in campo per ricordare e celebrare Andrea Scozzese nella terza edizione del #Memorial a lui dedicato. Oggi, venerdì 7 dicembre, presso il PalaVolleyrò in via Roberto Rossellini, otto squadre della categoria Under14 provenienti da tutta Italia si contenderanno l’accesso alla finalissima che si giocherà il giorno dopo.

La grande novità del 3° #MemorialAndreaScozzese è rappresentata dall’introduzione del Sitting Volley , la disciplina pallavolistica praticata da persone che hanno disabilità motorie, che vivrà il suo momento culminante sabato 8 dicembre, alle ore 14.30, con la rivincita dell’ultima finale scudetto.