Cutrofiano sfida la prima della classe

Ufficio Stampa Cuore di Mamma

Di Redazione

Neanche il tempo per metabolizzare la bellissima e netta vittoria contro Sassuolo (ex seconda forza del campionato), che per il CUORE DI MAMMA è tempo di ritornare alacremente al lavoro per preparare al meglio la proibitiva trasferta di Perugia, dove le pantere incroceranno la capolista, domenica prossima, ore 17.00 nel monumentale PalaEvangelisti.

Visto lo score totalizzato sinora dalle salentine lontano dal Palacesari, il risultato sembrerebbe già scritto, ma i progressi fatti nell’ultimo mese e l’entusiasmo dell’ultima vittoria, potrebbero far pendere diversamente l’ago della bilancia.

Certo, la condizione indispensabile per immaginare l’impresa è quella di interpretare al meglio un appuntamento importantissimo con grinta e carattere che troppo spesso sono mancati negli impegni in trasferta.

A prescindere dal risultato finale, sarà importante sfoderare una prestazione importante e mettere in campo quanto di buono si è fatto in casa. Anche la stessa Perugia, infatti, proprio alla seconda di andata ha dovuto arrendersi al CUORE DI MAMMA per 3-2 in quella che fu la prima, storica vittoria in serie A2.

La classifica è davvero corta e spunta concreto il sogno di salvarsi senza passare dagli spareggi della seconda parte di stagione, ma per realizzare tutto ciò occorre necessariamente dare continuità di gioco e risultati anche in terre lontane dal Salento.

Manzano e compagne sono chiamate al definitivo salto di qualità e realizzarlo contro Perugia sarebbe oltre che prestigioso, anche una soddisfazione difficilmente paragonabile ad altro. Nel frattempo serve tanta umiltà e lavoro, per preparare al meglio l’impegno di domenica.

Nessuno nell’ambiente si lascia sopraffare dall’entusiasmo di quanto accaduto contro il Sassuolo, tutti ben consapevoli che la strada intrapresa è quella giusta, ma ancora decisamente lunghe e piena di tantissime insidie. Che d’altra parte Perugia sia compagine accreditata per il salto di categoria, è ormai cosa nota, ma tutto ciò potrebbe rappresentare un ulteriore stimolo e dare maggiore carica alle pantere salentine.

In più di un’occasione questo campionato ha riservato sorprese e tutti i giochi sono appena aperti e, ne siamo convinti, il CUORE DI MAMMA ne parteciperà, in ogni caso, da assoluta protagonista.

Ecco le rose delle contendenti.

Bartoccini Gioiellerie PERUGIA (Mister Fabio Bovari)

Luisa Casillo – Centrale;

Giulia Pietrelli – Laterale;

Eleonora Bruno – Libero;

Ludovica Marchi – Palleggiatrice;

Eleonora Fastellini – Opposta;

Giulia Kotlar – Centrale;

Ilaria Demichelis – Palleggiatrice;

Irina Smirnova – Opposta;

Giulia Pascucci – Laterale;

Michela Catena – Laterale;

Giulia Gierek – Laterale;

Chiara Lapi – Centrale;

Carolina Santibacci – Laterale.

CUORE DI MAMMA – Dessert – CUTROFIANO (Mister Antonio Carratù)

Maria Sofia Negro – Palleggiatrice;

Silvia Lotti – Laterale;

Serena Moneta – Laterale;

Francesca Saveriano – Palleggiatrice;

Viviana Vincenti – Centrale;

Elisa Manzano – Centrale;

Alice Barbagallo – Libero;

Fabiana Antignano – Centrale;

Giorgia Faraone – Libero;

Merete Suzanne Lutz- Opposta;

Emanuela Morone – Opposta.

Così le altre gara dell’undicesimo turno di A2 girone B:

Sigel Marsala vs Delta Informatica Trentino;

Barricalla Cus Torino vs Conad Olimpia Teodora Ravenna;

Canovi Coperture Nolo 2000 Sassuolo vs Sorelle Ramonda IPAG Montecchio;

(Riposa San Giovanni in Marignano).

Questa la classifica alla vigilia del match di Perugia:

Perugia 20

Trentino 18

Marignano 17

Sassuolo 17

Torino 12

Ravenna 12

Cutrofiano 11

Montecchio 8

Marsala 5

Foto: Rodolfo Patì RP photography

Tags: a2calendariocitta della ceramicaclassificacuore di mamma cutrofianocutrofianogironelega pallavolo serie A femminilelegavolleyfemminilepalacesaripallavolopanterePugliaSALENTOsalento serie Aserie a2siamo storiAvolley

(Fonte: comunicato stampa)