Le italiane volano agli ottavi di finale! Ottima prestazione della Saugella Team Monza e dell’UYBA

Ufficio stampa Vero Volley Monza

Di Redazione

Tra martedì e mercoledì si sono giocate le gare di ritorno dei sedicesimi di finale sia di Challenge Cup 2019 che di CEV Cup 2019. In entrambi i casi, le due squadre italiane femminili hanno conquistato il passaggio alla fase successiva, gli ottavi di finale, che si giocheranno tra il 18 ed il 20 di dicembre. La Saugella Team Monza ha infatti battuto la compagine austriaca della Prinz Brunnenbau, tra le mura amiche della Candy Arena. A Dresdna si è invece giocata la gara di ritorno di CEV tra UYBA e Dresdner SC.

Challenge Cup:

Si rivela agevole per la Saugella Team Monza l’esordio casalingo in Europa. Nella gara di ritorno dei sedicesimi di finale della Challenge Cup, opposte al Prinz Brunnenbau Volleys Perg. le ragazze di Miguel Angel Falasca bissano il 3-0 ottenuto in Austria una settimana fa e volano agli ottavi di finale della competizione: prossima avversaria, tra il 18 e il 20 dicembre, una tra il Gent (Belgio) e il Pihtipudas (Finlandia).

Ritmi non elevatissimi ma Saugella brava a sfruttare una maggiore qualità in tutti i fondamentali per fermare le ospiti, apparse carenti soprattutto nella fase di muro. Falasca sceglie Orthmann al posto di Begic, confermando il sestetto vincente all’andata. La tedesca chiude come top scorer del match con 19 punti e 5 ace, supportata dalle giocate di Bianchini e Devetag (13 e 11 punti, con la seconda autrice di 4 muri). A rispondere per Perg Mitrengova (10 punti e 2 ace), incapace però di guidare le sue ad un recupero apparso quasi sempre praticamente impossibile.

IL TABELLINO

Saugella Monza– Prinz Brunnenbau Volleys PERG 3-0 (25-17, 25-14, 25-18)

Saugella Monza: Partenio 8, Balboni 4, Devetag 11, Orthmann 19, Facchinetti 4, Bianchini 13, Bonvicini (L). Non entrate: Ortolani, Arcangeli (L), Adams, Hancock, Begic, Melandri. All. Falasca Fernandez.

Prinz Brunnenbau Volleys Perg: Mitrengova 10, Tucker 6, Ferguson 3, Leka, Walter 6, Jusufi, Haselsteiner (L), Trauner, Bauernfeind.. All. Pecha-Tlstovicova.

Arbitri: Onopas, Kovac.

CEV Cup:

La Yamamay E-Work Busto Arsizio si toglie dalle scarpe il sassolino Dresdner SC e conquista gli ottavi di finale della CEV Cup. Se nella partita di andata, disputata al PalaYamamay, le tedesche avevano reso difficile la vita alle farfalle e messo in dubbio la qualificazione al turno successivo, nel match di ritorno in Germania la superiorità del team italiano è netta e determina un successo per 3-0, in bilico solo nel primo set. Dopo aver vinto ai vantaggi il primo parziale con Grobelna e Gennari decisive, le bustocche infatti dominano la scena. Nel secondo game la pazzesca prestazione di Bonifacio a muro (5 nel parziale, 6 in totale) spiana la strada alla UYBA, mentre nel terzo, nonostante i cambi di coach Waibl, le ragazze di Marco Mencarelli giocano in fiducia e mostrano il meglio del proprio repertorio, chiudendo agevolmente il match.

Oltre alla già citata Bonifacio (12 a tabellino), da segnalare la prova estremamente convincente di Grobelna, top scorer con 18 punti e il 49% offensivo, sempre ben innescata da una lucida Orro, brava a mandare in doppia cifra anche Herbots (11) e la sempre generosa Gennari (10). Ottimo il muro difesa biancorosso, con Leonardi protagonista di più di un recupero miracoloso, esaltando la squadra e la decina di tifosi Amici delle Farfalle sugli spalti.

IL TABELLINO

Dresdner SC – Yamamay e-work Busto Arsizio 0-3 (24-26, 17-25, 20-25) 

Dresdner SC: Von Romer 1, Stigrot 12, Radosova 11, Mrdak 4, Schwabe 8, Planinsec 2, Benson (L), Mollers 1, Maase 2, Weitzel. Non entrate: Petter, Korhonen (L). All. Waibl.

Yamamay e-work Busto Arsizio: Herbots 11, Grobelna 18, Gennari 10, Orro 1, Bonifacio 12, Berti 7, Leonardi (L), Meijners, Botezat. Non entrate: Piani, Peruzzo, Cumino. All. Mencarelli.

Arbitri: Micevski, Rejaeyan.