Challenge Cup: esordio casalingo europeo senza intoppi per la Vero Volley Monza. Ora gli ottavi di finale

Ufficio stampa Vero Volley Monza

Di Redazione

La Vero Volley Monza continua la sua corsa nella Challenge Cup 2019,  battendo Parnu 3-0 nella gara di ritorno dei sedicesimi di finale, infatti, bissa il successo in tre set ottenuto in Estonia e vola agli ottavi di finale della competizione dove affronterà la Stella Rossa di Belgrado (andata in Serbia, ritorno a Monza). Soli sceglie Giannotti al posto di Ghafour in diagonale con Orduna ed è proprio il suo opposto, insieme a Dzavoronok, Plotnytskyi (top scorer della gara 15 punti, 1 ace ed il 76% in attacco) e Yosifov, a guidare i padroni di casa alla conquista del primo e secondo gioco, decisivi per il passaggio del turno. Nel terzo parziale girandola di cambi da entrambe le parti ma stesso andamento: Monza quasi sempre padrona del punteggio nonostante qualche accelerazione ospite guidata da Neves (14 punti, 1 ace e 1 muro), miglior realizzatore dei suoi, e brava a risolvere la pratica in poco più di un’ora.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA

Stefano Giannotti (schiacciatore Vero Volley Monza): “Sicuramente una gara come questa, di fronte ad un avversario che era venuto qui a cuor leggero, non era così semplice da affrontare. Noi siamo stati bravi a non perdere mai la concentrazione, dimostrando di essere una squadra coesa che, indipendentemente da chi va in campo, gioca con il giusto approccio. Ora testa agli ottavi dove affronteremo Belgrado”.

LA CRONACA 

PRIMO SET
Break di Parnu (3-1) che gestisce il vantaggio approfittando di qualche errore monzese (4-2). Con le giocate di Giannotti la Vero Volley acciuffa prima il pari e poi sorpassa, 7-6. Due errori dei padroni di casa, intervallati da un ace di Leppik, valgono il nuovo vantaggio degli estoni, 9-7. Attacco vincente e muro di Plotnytskyi permettono ai padroni di casa di pareggiare (9-9), poi ancora break di Parnu, 11-9, ma nuovo pareggio di Monza con Plotnytskyi, 11-11. Equilibrio fino al 14-14, poi due lampi di Neves (un ace), portano Parnu avanti, 16-14 e Soli chiama time-out. Plotnytskyi e gli errori di Svans e Leppik, permettono alla Vero Volley di sorpassare, 18-17 e Keel chiama time-out. Break Monza guidato da Plotnytskyi, 20-18 e nuovo time-out chiamato dagli ospiti. I monzesi incrementano il distacco con un ispirato Dzavoronok in attacco (due giocate di fila), 23-19, Neves e Kovalov (ace) rispondono per Parnu (24-21), ma Monza chiude il set 25-21 (Dzavoronok).

SECONDO SET
Prologo in equilibrio fino al 10-10, con Neves ad attaccare per Parnu e Plotnytskyi e Yosifov a rispondere per la Vero Volley. Ancora punto a punto di grande intensità fino al 15-15 con i monzesi ad appoggiarsi a Beretta e Plotnytskyi e gli estoni a reagire con Neves e Nassar. Muro di Nassar su Parnu, vantaggio per gli ospiti e Soli chiama time-out. Le parole del tecnico di casa fanno bene ai suoi: al ritorno in campo attacco vincente ed ace di Plotnytskyi, sorpasso Vero Volley e time-out Keel. Nuovo punto a punto fino al 22-22, con Parnu che spinge forte al servizio, poi però Kovalov spara out e Keel chiama a raccolta i suoi sul 23-22 Monza. Errore dal centro degli estoni, ace di Beretta e Monza chiude il gioco 25-22 qualificandosi per gli ottavi di finale.

TERZO SET
Calligaro in regia al posto di Orduna, Botto e Galliani per Dzavoronok e Plotnytskyi, Buti e Arasomwan per Yosifov e Beretta. Monza pareggia i conti con Botto e passa avanti con Giannotti, 6-5. Gara in equilibrio fino all’11-11, poi primo tempo di Buti, ace di Galliani e Monza firma il break, 13-11. Con la giocata di Giannotti, il muro di Botto su Ozolins e l’attacco out di Svans, la Vero Volley scappa sul 17-12. Due lampi centrali di Arasomwan lanciano Monza sul 19-13, che continua ad avvicinarsi alla meta con Arasomwan (21-16). Galliani chiude il set 25-19 e la gara 3-0 per la Vero Volley Monza.

IL TABELLINO

Vero Volley Monza – Parnu VK 3-0 (25-21, 25-22, 25-19)

Vero Volley Monza: Beretta 1, Orduna, Plotnytskyi 15, Yosifov 7, Giannotti 8, Dzavoronok 8; Rizzo (L). Buti 4, Calligaro, Galliani 3, Arasomwan 3, Botto 6. N.e. Ghafour, Picchio (L). All. Soli

Parnu VK : Svans 6, Keel, Kovalov 7, Nassar 5, Neves 14, Leppik 5; Maar (L). Lilles, Voogel, Keskulla (L), Maier, Pool, Parrol, Ozolins 2. All. Keel

Arbitri: Husejnovic, Tanti

GLI ALTRI RISULTATI
Negli ottavi di finale la Vero Volley Monza affronterà la Crvena Zvezda (Stella Rossa) di Belgrado. I serbi hanno vinto sia l’andata che il ritorno 3-0 contro i bosniaci del Radnik Bijeljina. Andata in Serbia, ritorno a Monza.

LA FORMULA DELLA COMPETIZIONE
La Challenge Cup prevede turni a eliminazione diretta dai sedicesimi fino alla finale. Ogni confronto si disputa su gare di andata e ritorno e a passare il turno sarà la formazione che avrà guadagnato più punti nel doppio scontro (considerando che i risultati di 3-0 e 3-1 assegnano tre punti a chi vince e zero a chi perde, mentre il 3-2 assegna due punti a chi vince e uno a chi perde).

LE DATE
Sedicesimi di finale: andata 27-29 novembre, ritorno 4-6 dicembre
Ottavi di finale: andata 18-20 dicembre, ritorno 15-17 gennaio
Quarti di finale: andata 29-31 gennaio, ritorno 12-14 febbraio
Semifinali: andata 27 febbraio, ritorno 6 marzo
Finale: andata 20 marzo, ritorno 27 marzo

(Fonte: comunicato stampa)