Pippo Callipo: “Gli obiettivi? Fare un buon torneo, non abbiamo grosse velleità, ma abbiamo giocatori importanti”

Di Redazione

Un’umida e piovosa domenica di metà ottobre accesa da un incessante fuoco giallorosso.

E’ volata via così la prima giornata di Campionato della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, con un successo pieno da tre punti che ha surriscaldato i cuori dei 1500 calabresi e vibonesi accorsi all’esordio dei loro beniamini.

Siamo ancora agli albori di una nuova complessa stagione, ma la posto in gioco, come è noto, è già elevatissima e primi tre punti sono stati messi in cascina.

Tre punti figli della determinazione e della tecnica, della voglia di vincere e delle giocate sopraffine di Todor Skrimov, leader in campo di un gruppo che ha mostrato gli occhi della tigre contro l’avversario della Bcc Castellana Grotte.

E’ una Tonno Callipo che già sembra plasmata sull’idea di gioco di coach Valentini, il quale ha bagnato il suo esordio da head-coach in SuperLega come meglio non poteva.

La strada è ancora lunga, ma i volti sorridenti di ieri lasciano ben sperare in vista del cammino futuro, così come ha spiegato a fine partita il Presidente Pippo Callipo:

“C’è soddisfazione per il risultato, ma anche per aver dato questo momento di gioia al pubblico vibonese. A caldo ho detto al mio coach che c’è da lavorare molto, ma gioiamo per la vittoria ottenuta. Gli obiettivi? Fare un buon torneo, non abbiamo grosse velleità, ma abbiamo giocatori importanti. Non voglio fare previsioni, vogliamo fare bella figura”.

VIDEO – PIPPO CALLIPO INTEGRALE https://www.youtube.com/watch?v=bf6kfX4YyAs

Così coach Antonio Valentini nel post-partita:

“E’ stata una prova di forza, una bella battaglia. Sono contento perché ci alleniamo da poco tutti insieme, però soprattutto in alcuni fondamentali la squadra ha fatto quello che volevo. Dobbiamo migliorare in alcune situazioni in attacco e dobbiamo sicuramente fare meglio nella fase di correlazione muro-difesa, ma sono soddisfatto dei miei ragazzi perché stanno mostrando disponibilità al lavoro che dobbiamo fare”.

(Fonte: comunicato stampa)