Stefano Catena è un nuovo centrale di Gioia del Colle

Ufficio Stampa Aversa

Di Redazione

Si alza il muro del Real.

Entra nel rush finale la campagna acquisti della Gioiella G.d.C.. Grazie alla nuova operazione di mercato conclusa dal direttore sportivo Josè Matheus, il centrale Stefano Catena sbarca a Gioia del Colle, carico e motivato a far bene con la casacca biancorossa del Real.

Dopo la scorsa stagione vissuta ad Aversa, il colosso di Civitavecchia ritrova nuovamente Sandro Passaro in panchina, questa volta però nel ruolo di primo allenatore.

Dotato di una grande prestanza fisica (2,05 m di altezza), Stefano è chiamato ad assicurare importanti centimetri a muro e tanta qualità al reparto centrale, già impreziosito dalla presenza di Nicholas Sighinolfi.

A ventisei anni, quindi, l’atleta laziale si accinge ad affrontare la sua prima avventura in Puglia, forte di un ampio bagaglio di esperienze maturate nella sua città natale (vittoria del Trofeo delle Regioni 2008 con la selezione del Lazio), a Vigna di Valle (tra le fila del Club Italia), a Segrate e a Cosenza, tra serie C, B2 e B Unica.

A margine dell’accordo siglato con la società del presidente Nino Giordano, il nuovo centrale gioiese ha parlato così ai nostri microfoni: “Da avversario, Gioia del Colle mi ha sempre affascinato come piazza, sia per la sua storica tradizione pallavolistica che per la grande passione dei suoi tifosi – esordisce -.

All’inizio della trattativa, ho sentito Alex Erati, mio compagno di squadra nel campionato di C a Segrate. Mi ha parlato bene della sua esperienza a Gioia del Colle.

Le sue parole, abbinate alla scelta di un grande tecnico come Sandro Passaro da parte della società, mi hanno convinto a sposare questo ambizioso progetto – ci confida -. Sono onorato di indossare questa maglia e darò il massimo per meritarmi un posto nel sestetto titolare. Ho tanta voglia di giocare e qui a Gioia dimostrerò tutto il mio valore“.

(Fonte: comunicato stampa)