SuperLega: tra arrivi e partenze, il punto sul mercato

Di Redazione

Qualche giorno fa ci siamo concentrati sugli allenatori che guideranno le formazioni di Superlega nella prossima stagione, con molte riconferme e alcuni volti nuovi. Eppur qualcosa si muove anche a livello di mercato dei giocatori. Nonostante il volley mercato sia messo un po’ da parte per via degli impegni internazionali, le società non stanno perdendo di vista il lavoro principale per il prossimo anno: allestire dei roster competitivi, soprattutto perché, dal campionato 2018/2019 torneranno le retrocessioni, e di conseguenza, per mantenere la categoria bisognerà lavorare molto quest’estate.

Iniziamo ovviamente parlando della Sir Safety Conad, vincitrice dello Scudetto che finora, ha confermato solo Bernardi sulla panchina e l’acquisto del fenomeno cubano, naturalizzato polacco, Wilfredo Leòn, in arrivo dal Kazan. Per il resto, voci di mercato, danno quasi certa la coppia dei centrali che sarà formata da Marko Podrascanin e Fabio Ricci.

Chi invece piazza un colpo dopo l’altro è la Cucine Lube Civitanova, che dopo aver rinnovato il contratto per tre stagioni con il forte opposto bulgaro Tsvetan Sokolov e il centrale azzurro Enrico Cester, ha ufficializzato tre new entry. A vestire la maglia biancorossa, infatti, ci saranno il libero Fabio Balaso, classe ’95 e protagonista nelle ultime stagioni in Superlega con Padova; uno dei più forti palleggiatori al mondo, Bruno “Bruninho” Mossa De Rezende, in arrivo da Modena dopo il caso Stoychev (per lui contratto biennale) e il bomber cubano Yoandy Leal, schiacciatore classe ’88 che lascia il Sada Cruzeiro dopo sei stagioni consecutive.

A proposito di grandi colpi di mercato, attenzione all’Azimut Modena che dopo aver riportato in Italia il guru degli allenatori, Julio Velasco, ha messo sotto contratto lo “zar”, Ivan Zaytsev, che torna a ricoprire cosi il ruolo di opposto anche durante la stagione. Un acquisto importante per i canarini che completa la diagonale palleggiatore – opposto con Micah Christenson che raccoglie le redini proprio di Bruninho volato a Civitanova. Ufficiale anche l’ingaggio del centrale Simone Anzani, che lascia Perugia, dopo il “triplete” e firma un contratto triennale.

Si lavora molto in casa Diatec Trentino per tenere il passo con le “big” che hanno già messo a segno acquisti importanti. La dirigenza sta cercando di trattenere l’azzurro Filippo Lanza per altre tre stagioni, così come Luca Vettori che potrebbe rimanere a Trento. Ufficiali invece le partenze di De Pandis e Eder e l’arrivo del forte centrale serbo Srecko Lisinac proveniente dal PGE Skra Belchatow e del miglior libero in circolazione Jenia Grebennikov, che ha firmato un contratto biennale. Rivedremo ancora con la maglia gialloblù anche il palleggiatore della Nazionale Simone Giannelli, punto fermo della formazione trentina.

Dopo aver sfiorato il sogno europeo, con la sconfitta in finale nei Playoff 5° posto contro il Gi Group Team Monza, la Kioene Padova riparte dal proprio coach Baldovin e “preleva” dallo ZAKSA Kędzierzyn-Koźle l’opposto Maurice Armando Torres, per lui si tratta di un ritorno in Italia dopo le esperienze a Latina, Molfetta e Ravenna. Altro acquisto riguarda il reparto schiacciatori. A vestire la maglia dei patavini sarà, infatti, il francese Yacine Louati, classe 1992, nell’ultima stagione al Chaumont. Chi continuerà a giocare in Veneto saranno il palleggiatore Dragan Travica e il centrale Alberto Polo.

Spostandoci all’ombra della Madonnina, la Revivre Milano, continua con la propria campagna acquisti. La smentita sull’addio di Andrea Giani ha dato il via al mercato. Il giovane palleggiatore Riccardo Sbertoli, dopo la bella stagione appena conclusa, ha firmato un contratto che lo legherà alla società del Presidente Fusaro per altre due annate sportive e farà coppia ancora con il forte opposto olandese Nimir Abdel Aziz, che aveva rinnovato già a febbraio. Tre invece i giocatori in entrata finora, due schiacciatori e il libero: Trevor Clevenot, uno dei giovani talenti della nazionale francese in arrivo da Piacenza, il canadese Stephen Maar, nella passata stagione con la maglia di Verona e infine, a difendere la seconda linea, la formazione milanese potrà contare sull’esperienza di Nicola Pesaresi.

A proposito della Calzedonia Verona, ultimo acquisto in ordine di tempo dello schiacciatore americano Brenden Sander, classe ’95, fratello minore di Taylor, che ha firmato un contratto di un anno con opzione per il rinnovo. Altro volto nuovo è quello del giovane opposto Stephén Boyer, classe ’96, ritenuto dagli addetti ai lavori uno dei giovani più forti a livello europeo, che vestirà la maglia gialloblù fino al 2020. Ma le novità non finiscono qui per Verona. Infatti, al centro troveremo Sebastian Solè con alle spalle l’esperienza in Italia con la Diatec Trentino. Chi sicuramente giocherà nella città veneta saranno il palleggiatore Luca Spirito, la banda Thomas Jaeschke e il centrale bulgaro Aleks Grozdanov, i quali hanno un altro anno di contratto. Rinnovi importanti invece per lo schiacciatore iraniano Javad Manavi e il capitano gialloblù Emanuele Birarelli che rimarranno in terra veronese fino al 2020.

Una stagione da incorniciare per la Bunge Ravenna conclusasi con la bella vittoria della Challenge Cup. Con il ricordo ancora fresco di questa grande impresa, la dirigenza pensa già al futuro e dopo aver portato sulla panchina coach Graziosi (dall’A2 con Bergamo) ha riconfermato il libero Riccardo Goi, che vestirà la maglia giallorossa per la sesta stagione consecutiva, e lo schiacciatore argentino Poglajen, protagonista di un’annata molto positiva. Il primo vero colpo di mercato della Robur Costa si chiama però Pieter Verhees, centrale belga nell’ultima stagione a Vibo Valentia.

Poche notizie invece sul mercato della Taiwan Excellence Latina. Per ora gli unici giocatori sotto contratto sono il palleggiatore Daniele Sottile e i due centrali Carmelo Gitto e Andrea Rossi. La società vorrebbe riconfermare anche Yuki Ishikawa, ma ancora non c’è nulla di ufficiale. Chi sicuramente non vestirà più la maglia di Latina sarà l’opposto Starovic, che da qualche tempo ha espresso il desiderio di andare via.

La stagione per il Gi Group Team Monza si è conclusa al meglio con la vittoria in finale per il 5° posto che vale l’Europa.. e allora perché non puntare su giocatori che l’hanno proprio vinta quella competizione? Oltre a coach Fabio Soli, la società brianzola ha ingaggiato, infatti, anche il palleggiatore Santiago Orduna e l’opposto Paul Bughegger dalla Bunge Ravenna, formazione che ha conquistato la Challenge Cup 2017/2018. Altro arrivo importante riguarda il reparto centrali con Viktor Yosifov che lascia Piacenza per approdare a Monza. Confermato invece il reparto schiacciatori. Giocheranno, infatti, ancora alla Candy Arena il giovane e talentuoso Donovan Dzavoronok, l’ucraino Oleh Plotnytskyi, arrivato in stagione in corsa e Iacopo Botto, alla sua settima stagione in Brianza.

Spostandoci più a Sud nella bella Castellana Grotte, la New Mater, riporta in Italia due giocatori dalla grande esperienza internazionale e riguarda la diagonale palleggiatore – opposto. Il primo è Marco Falaschi, che saluta lo Zaksa Kędzierzyn-Koźle con il quarto posto alle Finali di Champions League; il secondo è il brasiliano Renan Zanatta Buiatti, in arrivo da Rio de Janeiro, dove ha conquistato le semifinali playoff con il Sesc. Solo due dunque i tasselli della squadra pugliese.

Stessa situazione per quanto riguarda la Biosì Indexa Sora, che a oggi può contare su due giocatori. Alla corte di coach Barbiero arriva Gabriele Di Martino, centrale classe 1997 proveniente dalla Wixo LPR Piacenza e nel giro delle Nazionali giovanili. In seconda linea, invece, vedremo il libero Federico Bonami. Per lui si tratta di un ritorno in quel di Sora, dopo la stagione 2013/2014 in A2 e le successive esperienze tra Potenza Picena, Tuscania e Santa Croce.

Parte con il botto la campagna acquisti della neo promossa, Emma Villas Siena in vista della prossima stagione con un acquisto e una riconferma. In terra senese, infatti, arriva il fuoriclasse cubano Fernando Hernandez Ramos, opposto dalle grandi doti fisiche e protagonista lo scorso anno in Turchia con l’Halkbank Ankara. A vestire nuovamente i colori di Siena sarà il giovane schiacciatore Michele Fedrizzi, che si è dimostrato elemento determinante in questa scalata verso la Superlega. Vedremo nei prossimi giorni come si muoverà la new entry della massima serie per cercare di allestire una formazione competitiva.

Infine tutto tace in casa Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia e LPR Piacenza, quest’ultima sempre più vicino all’addio alla Superlega.