Scandicci: Lucia Bosetti alla Savino del Bene anche per la stagione 2018/2019

Ufficio Stampa Scandicci

Di Redazione

Importante conferma in casa toscana.

Ora e’ ufficiale, la schiacciatrice Lucia Bosetti vestirà ancora la maglia della Savino Del Bene Volley nella stagione 2018/2019.

Giocatrice per palati fini, è capace di compensare la non elevata statura con un atletismo mostruoso e un bagaglio tecnico da fuoriclasse. Nel suo primo anno con la Savino Del Bene è stata protagonista di un’eccellente stagione in tutti i fondamentali.

Cosa ti ha spinto a rimanere a Scandicci?

L’ambizione della Società: la Savino Del Bene punterà ancora in alto e parteciperà alla Champions con la voglia di ben figurare. Per me è anche importantissima l’empatia con una città: a Scandicci mi sono trovata molto bene. E poi ho un desiderio, vorrei alzare un trofeo con questa squadra”.

Cosa è mancato quest’anno in semifinale per andare avanti?

“Un po’ di convinzione in noi stesse. Durante l’anno eravamo state molto brave nel muro-difesa, non lo siamo state altrettanto con Conegliano e loro sono una squadra che non ti lascia scampo se sbagli qualcosa”.

Che cosa comporterà giocare la Champions?

“Prima di tutto confrontarsi con le squadre più forti di Europa è sempre un’emozione e sono sicura che giocando più spesso troveremo più velocemente la quadratura giusta. Non sempre chi gioca di più è penalizzato…”

“A presto Scandicci, sono sicura che sarà una stagione molto importante”

Curiosità e carriera: Lucia Bosetti ha la pallavolo nel sangue. La famiglia Bosetti, infatti, è interamente dedita al volley, con entrambi i genitori che hanno praticato la pallavolo ed oggi sono allenatori: il padre, Giuseppe Bosetti, ha allenato anche la nazionale italiana femminile e la madre, Franca Bardelli, ha ottenuto 93 presenze con la nazionale maggiore; anche le due sorelle, Caterina e Chiara, sono pallavoliste.

La carriera di Lucia Bosetti inizia nel 2003, quando a quattordici anni esordisce in Serie C con la squadra di pallavolo dell’Amatori Atletica Orago, dove resta fino al 2007 conquistando due promozioni consecutive che portarono la squadra all’esordio in B1. Nell’estate del 2006 vince il campionato Europeo Under-19.

Nel 2007 viene ingaggiata dal Sassuolo Volley dove resta per due stagioni, ottenendo in entrambe la qualificazione di play-off scudetto; le buone prestazioni in Serie A1 le valgono nel 2008 la convocazione in Nazionale maggiore, con cui disputa diversi tornei di preparazione come quello di Montreux e quello di Courmayeur; a seguito dell’infortunio di Antonella Del Core viene convocata per l’ultimo week-end e la fase finale del World Grand Prix 2008.

Gioca alcune partite da titolare, venendo utilizzata anche in difesa e in battuta: con la squadra vince la medaglia di bronzo. Nel 2009 vince con la nazionale il Campionato Europeo e il Grand Champions Cup. Nella stagione 2009-10 viene ingaggiata dal Volley Bergamo, con il quale vince la Champions League 2009-10 e il campionato 2010-11, mentre con la Nazionale si mette al collo il bronzo al World Grand Prix e nel 2011 vince l’oro alla Coppa del Mondo.

Nelle ultime stagioni ha avuto un’esperienza in Turchia nel Fenerbahçe e nei maggior club di Serie A1 riuscendo a vincere Scudetti e Coppe Nazionali. Il passato, il presente e il futuro è con la Savino Del Bene Volley.

(Fonte: comunicato stampa)