Tutto facile per Verona: Tonno Callipo eliminato in quattro set

Di Redazione 

Ruotando molto la squadra e dando la soddisfazione di un ruolo da protagonista a chi nel corso della stagione è spesso rimasto in fondo al campo in riscaldamento perenne, Nikola Grbic porta comunque a casa la semifinale di un playoff per il quinto posto comunicando un messaggio ben chiaro da parte della società: l’obiettivo quinto posto e Challenge Cup è tenuto in grande considerazione.

Dunque, dopo la vittoria in gara 1 ottenuta in Calabria per 3-1, ecco il bis offerto al pubblico del PalaOlimpia (26-28, 25-22, 25-18, 25-18) in un paio d’ore di gioco sostanzialmente piacevole, con qualche pausa di troppo ma senza mai dare la sensazione che la stagione sia finita e che tutto questo sia un di più. Bello il carattere con cui Tonno Callipo strappa il primo set (26-28) ma dal momento in cui Verona riprende in mano il gioco la partita di fatto finisce senza che mai i calabresi diano l’impressione di poter rimettere in equilibrio la serie che si basa per regolamento su due sole gare ed eventuale golden set. Verona vince il secondo set con qualche apprensione e domina nel terzo e nel quarto esaltando le qualità di Mananvinezhad (16 punti e top scorer assoluto), ma anche quattro giocatori in doppia cifra e un muro strepitoso (13 punti dal blocco).

Tonno Callipo saluta il campionato a testa alta e con la sensazione di aver fatto il possibile in un anno non facile: partito Antonov tutto è diventato ancora più duro e ora molto si dovrà capire dai pensieri del patron, Pippo Callipo, che non vuole dismettere ma non ha nemmeno alcuna intenzione di farsi imporre diktat su impianti o strutture dalla Lega.

 

Calzedonia Verona-Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3-1 (26-28, 25-22, 25-18, 25-18)

Calzedonia Verona: Spirito 2, Jaeschke 11, Grozdanov 13, Stern 13, Manavinezhad 16, Mengozzi 2, Pesaresi (L), Frigo (L), Birarelli 2, Magalini 1, Paolucci 1, Maar 2, Marretta 2, Pajenk 3. N.E. All. Grbic.

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Coscione 1, Lecat 8, Costa 10, Patch 12, Massari 15, Verhees 6, Torchia (L), Domagala 4, Presta 0, Izzo 1, Marra (L), Corrado 2, Felix Jr 2. N.E. All. Fronckowiak.

Arbitri: Pozzato, Florian.

NOTE – durata set: 31′, 30′, 24′, 24′; tot: 109′.