Fallimento VolAlto Caserta, parla Turco: “Ho onorato tutti gli impegni”

Ufficio Stampa Caserta

Di Redazione

Dopo le notizie della richiesta di fallimento e altro per la Società Volalto SSD srl, i cui soci sono Agostino Barone ed Antonio Attimonelli, Nicola Turco, il Presidente della squadra e in Lega e non della società in questione (come da contratto tra Turco e la VolAlto, ndr), ha ritenuto doveroso per i tifosi e per i casertani in primis, chiarire questa spinosa situazione in cui, suo malgrado, si è venuto a trovare.

Ricordiamo, infatti, che ad inizio settembre 2017, quando già la società Volalto SSD arl era molto compromessa ed indebitata a tal punto da non poter sostenere il campionato 2017/2018, Nicola Turco ha preso in carico solo ed esclusivamente la squadra di pallavolo di serie A2 F quando peraltro non era già più possibile, per le regole Fipav e Lega, cambiare assolutamente nulla.

Si è trovato, dunque, un pacco preconfezionato con una squadra mal costruita dalla precedente gestione, sotto numero, costituita da giocatrici giovanissime non pronte ad affrontare le pressioni di una serie A2 da titolari. Ben sapendo che il suo lavoro sarebbe stato duro, con la sua tenacia ha voluto caparbiamente portare avanti la squadra facendosi carico di tutti gli impegni economici inerenti al campionato, alle atlete e allo staff, senza avere assolutamente nulla a che fare e a che vedere con la società Volalto SSD arl.

Oggi, in seguito alle vicende giudiziarie che stanno travolgendo, ribadiamo, la società Volalto SSD arl, dunque Nicola Turco chiarisce a tutti la sua posizione con un intervento che vuole ancora una volta sottolineare il grande lavoro fatto per la squadra di pallavolo Golden Tulip Volalto Caserta e la sua totale estraneità alla società Volalto SSD ARL, i cui soci sono esclusivamente Agostino Barone ed Antonio Attimonelli: “Ho preso la guida di questa squadra il primo settembre del 2017 – afferma Nicola Turco – e da quel giorno ho lavorato quotidianamente per questa squadra, mettendoci tanti soldi, anche a fronte di sorprese decisamente inaspettate. Personalmente mi sono preso cura di portare avanti la squadra, le atlete e lo staff, non la società come da contratto. Ho più volte sottolineato questo concetto, chiarendo a fondo e molto bene che non ho nulla a che vedere con questa società e con le sue vicissitudini. Da quando ho preso in carico la squadra, ho fatto praticamente tutto da solo. Ho ereditato una squadra della quale ben sapete la genesi, una squadra oggettivamente giovane non pronte a disputare la serie A2 da titolari, una squadra che non ho potuto fortificare in nessun modo perché dal mercato, nonostante fossimo pronti a investire cifre importanti abbiamo ricevuto solo secchi no e tutti generati dal fatto che nessuno voleva avere rapporti con la società VolAlto SSD arl che tutti conoscevano e sapevano tranne io. Nonostante tutto, non ho mai mollato, nemmeno davanti a tante sconfitte a cui onestamente non sono abituato.”

Turco sottolinea inoltre: “Ho onorato tutti gli impegni economici e così farò sino a 8 Aprile come da contratto sottoscritto all’inizio tra me e la Volalto. Le difficoltà attuali e la mala gestione della società non ci toccano, non scalfiscono minimamente il nostro percorso. Noi abbiamo preso un impegno con la città di Caserta e lo portiamo avanti. L’anno prossimo saremo presenti ancora ai nastri di partenza della serie A2 lo faremo con una nuova società, con una nuova squadra di cui abbiamo già optato il titolo e di cui abbiamo già versato l’acconto. La serie A resterà a Caserta. Chiudo e mi riservo di adire le vie giudiziarie contro chi millanterà bugie e cattiva informazione. Non sono abituato a dire “sono stato truffato o sono vittima”  ma al mio posto e allo stato attuale sicuramente altri agirebbero diversamente. Il campionato di quest’anno arriverà alla fine, state sereni!!!  Poi dal prossimo anno ci saranno solo vittorie e soddisfazioni per tutti, tifosi e casertani!”