Piccoli ma buoni segnali positivi per la Damiano Spina Oria

Ufficio Stampa Damiano Spina Oria

Di Redazione

Sono quattro le sconfitte consecutive, è vero. Ma la Damiano Spina Oria comunque ha mosso la classifica in questa fase del campionato. Magari non positiva, anche per un calendario che non ha aiutato la formazioni brindisina. Ma sempre pronta a poter rimanere staccata dalla zona calda della graduatoria. Adesso Piero Acquaviva dovrà serrare le fila e puntare su ciò che ha funzionato proprio nella difficile gara di domenica.

Napoli ha vinto 3-0 e ha dimostrato di essere capolista. Attacchi a palla alta hanno avuto una buona efficienza. Palla in mano sono state superiori a noi ma, in generale, ce la siamo giocata. Fermo restando che con una squadra tosta non potevamo pensare di aver vita facile, la squadra ha dimostrato le sue qualità e dobbiamo farlo anche in futuro, contro tutti. Se la stessa prestazione la fai con un avversario meno tecnico te la giochi e puoi anche vincere. Qualcosa di positivo c’è stato rispetto all’ultimo turno interno, quest’altra gara serve per maturare, ossia imparare ad essere ancor più costanti“.

Ora il calendario potrebbe sorridere alla Damiano Spina. Acquaviva ci crede, partendo da sabato prossimo.

Andiamo a Minturno a giocarci al meglio lo scontro diretto. Non dobbiamo avere alti e bassi e non vanno sprecate le occasioni che ti concede l’altra squadra. Spero che la squadra abbia capito che deve giocare con tenacia e non mollare mai, cosa importante anche nel prossimo match contro le laziali. Adesso l’intelligenza sta nel capire perché si vince o perde una partita. Di fronte abbiamo avuto una squadra forte. Dopo il ko col Pvg, siamo andati a Cave e abbiamo fatto più punti di loro ma abbiamo perso. La capolista ha vinto con merito ma comunque abbiamo dimostrato di potercela giocare in alcuni frangenti. Con Orsogna la squadra ha reagito e ha lottato sino al tiebreak. Fiducia, quindi, nei nostri mezzi e rimaniamo compatte per essere continui e cinici nei prossimi match che saranno importanti per noi. Occhio, già da ora, a preparare la gara col Minturno affrontando una squadra che vorrà cercare di difendere la categoria, noi dobbiamo mantenerli a distanza e, possibilmente, allargare il gap in classifica a nostro favore“.

(Fonte: comunicato stampa)