Spicca Busto Arsizio contro Modena nella 14esima giornata di Serie A1

Uffico Stampa Busto

Di Redazione

Comincerà con il match tra Unet E-Work Busto Arsizio e Liu Jo Nordmeccanica Modena la 14^ giornata della Samsung Galaxy Volley Cup di Serie A1 Femminile. Dopo essersi affrontate nei quarti di finale di Coppa Italia – a spuntarla le farfalle – biancorosse e bianconere si sfideranno sabato sera in diretta su Rai Sport + HD (canali 57 e 58 del digitale terrestre, commento di Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta) per ottenere punti importanti in ottica Play Off. Le bustocche devono difendere il quarto posto dall’attacco delle modenesi, a 4 punti di distanza, e del Saugella Team Monza, salito in quinta posizione e a -3 dalla ‘top four’. Le brianzole saranno di scena in casa della Savino Del Bene Scandicci, sullo stesso campo che le ha viste conquistare lo storico accesso alla Final Four di Coppa Italia. Appuntamenti casalinghi per Imoco Volley Conegliano e Igor Gorgonzola Novara: le pantere ospiteranno la Lardini Filottrano, rinfrancata dal ritorno al successo settimana scorsa, mentre le azzurre se la vedranno con Il Bisonte Firenze del neo allenatore Gianni Caprara. Esordio in panchina anche per Eraldo Buonavita, subentrato in settimana ad Andrea Pistola alla guida della SAB Volley Legnano: le giallonere, senza Camilla Mingardi ma con in più Cristina Barcellini, faranno visita alla myCicero Pesaro. Infine una Pomì Casalmaggiore in netta ripresa riceverà al PalaRadi la Foppapedretti Bergamo, in un duello significativo per le ambizioni delle due squadre.

SAMSUNG FAIR PLAY – Durante il pre-partita ​del match tra Pomì Casalmaggiore e Foppapedretti Bergamo​ saranno fatti sfilare ​in campo ​gli striscioni realizzati dai ​3​0 ragazzi che hanno partecipato all’attività Samsung Fair Play contro il cyberbullismo tenutasi alla Scuola Secondaria M.G. Vida​ di Cremona lo scorso 8 gennaio. “L’iniziativa promossa dalla nostra azienda, concepita per aiutare i ragazzi ad utilizzare in maniera corretta le tecnologie mobile al fine di evitare fenomeni di bullismo e cyberbullismo, è parte del più ampio progetto Samsung Fair Play, nato per aiutare le associazioni dilettantistiche italiane e permettere a tutti gli appassionati di pallavolo di supportare i club della propria città“, afferma Carlo Barlocco, Presidente Samsung Electronics Italia.

LA GIORNATA
Replay del quarto di finale di Coppa Italia è Unet E-Work Busto ArsizioLiu Jo Nordmeccanica Modena, due squadre non troppo distanti in classifica e che proprio nel duello di Coppa hanno mostrato tutto sommato di equivalersi. Stufi e compagne, reduci da tre sconfitte consecutive nel torneo nazionale (contro Scandicci, Novara e Filottrano) vogliono tornare alla vittoria: Monza e la stessa Modena spingono infatti forte alle spalle ad insidiare il quarto posto delle farfalle. Non sarà semplice, anche per il bollettino medico che non è dei più felici in casa bustocca: in fortissimo dubbio la presenza di Berti e Bartsch, già assenti nella trasferta di Cev Cup. In allerta Wilhite, Chausheva, Botezat e la giovane Badini già vista in campo anche a Brcko. “Le ultime sconfitte in campionato ci hanno amareggiato, soprattutto l’ultima contro Filottrano, perché era una partita sicuramente alla nostra portata – le riflessioni di Valentina Diouf, tra le ex della partita -. Vogliamo tornare alla vittoria anche se sappiamo quanto siano complicate le partite contro Modena, che tra l’altro arriverà al PalaYamamay con il coltello fra i denti per vendicare la sconfitta in Coppa Italia. Le condizioni fisiche di alcune di noi non sono rassicuranti, ma faremo di tutto per dare una soddisfazione ai nostri tifosi“. La formazione di Fenoglio si presenterà al PalaYamamay con il rinforzo Judith Pietersen, a rinfoltire un gruppo di schiacciatrici già ben fornito, che si completerà ulteriormente da lunedì con l’approdo di Camilla Mingardi. “Pietersen è arrivata questa settimana ed ha bisogno, ovviamente, di un po’ di tempo perché in questi ultimi mesi era ferma – chiarisce Fenoglio -. Come sempre ci aspetta una partita importante anche domani, io mi auguro che riusciremo a fare una buona gara e di riuscire, soprattutto, a portare a casa una vittoria visto l’ultimo confronto con loro per la qualificazione alla Final Four di Coppa Italia. In settimana abbiamo lavorato bene, abbiamo fatto tanta quantità, ma anche qualità. Sono comunque soddisfatto perché la squadra sta lavorando tanto da quando sono qua e non posso assolutamente dire niente sull’impegno o il modo di stare in palestra. È importante creare mentalità e costruire durante la settimana“.

Ripetizione di un incrocio di Coppa è anche il confronto tra Savino Del Bene Scandicci e Saugella Team Monza. Le brianzole cercheranno di fare un altro scherzetto alle toscane e di avvicinarle in classifica: “A Scandicci non sarà semplice – racconta Helena Havelkova, schiacciatrice di Monza -. Loro sono abbastanza motivate dopo aver perso il pass contro di noi per la final four di Coppa Italia. Nella prima gara della stagione abbiamo fatto un grande set e poi abbiamo perso, ma dopo il doppio confronto nella coppa nazionale abbiamo dimostrato di essere una squadra tosta, che sa giocare una bella ed efficace pallavolo. Abbiamo trovato un equilibrio in questo ultimo periodo: giochiamo bene, con grande intensità e carattere. Ci alleniamo bene seguendo le indicazioni del nostro allenatore. Dobbiamo continuare così per proseguire il buon cammino degli ultimi mesi“. “Ci siamo disuniti nei momenti di difficoltà, dobbiamo aggregarci superando i momenti difficili insieme – analizza Carlo Parisi, allenatore della Savino Del Bene -. Eravamo preparati alla partita contro Pomì, ma non siamo riusciti a contrastarle ugualmente. Non ci sono molti commenti da fare, lavoreremo di più anche sull’atteggiamento da avere per affrontare certe situazioni. Domenica arriva Monza, ovvero una partita difficile, mi aspetto una reazione caratteriale della squadra. Giocheremo a pallavolo, in modo più semplice ed efficacie possibile. Voglio vedere più entusiasmo perché abbiamo sbagliato solo due partite: contro Monza nell’andata di Coppa e contro Pomì ed è normale per una squadra nuova con tanti innesti. Ora serve solo una bella prestazione davanti al nostro pubblico“.

Numeri alla mano è il classico testa-coda il match tra Imoco Volley Conegliano e Lardini Filottrano. Eppure l’esito del match, vuoi per i tanti impegni ravvicinati cui sono chiamate le pantere – reduci dal successo sull’Agel Prostejov mercoledì nella seconda giornata della fase a gironi di Champions League -, vuoi per il ritorno alla vittoria delle marchigiane, non è scontato. “Giochiamo a ritmo serrato e dopo la Champions c’è il Campionato – osserva Daniele Santarelli, coach dell’Imoco -. Queste partite sono insidiose, loro verranno qui senza niente da perdere. Abbiamo avuto qualche problema in questi giorni per allenarci bene viste le atlete assenti per l’influenza, ma saremo comunque pronte per quest’altra sfida e per dare soddisfazione al nostro super pubblico, magari vedendo se riusciremo anche a dare un po’ di spazio a Simone Lee, la nuova arrivata“. Oltre all’assenza di Raphaela Folie, resta qualche dubbio sull’impiego di Anna Danesi. Rientrano invece Papafotiou e Cella. La Lardini crede nell’impresa: “Non andiamo in gita e proviamo a giocarcela – precisa coach Giuseppe Nica -, sapendo che a noi servirà fare la partita della vita. Abbiamo il vantaggio di non dover vincere per forza, di poter affrontare questo confronto con la spensieratezza che deve avere una squadra come la nostra nel confrontarsi con una formazione di così alto profilo e con così tante risorse. Andiamo al Pala Verde per provare a mettere in difficoltà una Imoco che ha nel suo organico tante campionesse. Contro Busto Arsizio abbiamo ritrovato un po’ di sicurezza e di serenità, anche se dobbiamo continuare a lavorare tanto. Non abbiamo ancora fatto nulla. Queste partite così difficili sono per noi molto importanti e devono rappresentare motivo di crescita“.

Anch’essa reduce da un incontro di Champions League, tanto dispendioso quanto entusiasmante – successo a Istanbul contro il Fenerbahce in rimonta da 0-2 – la Igor Gorgonzola Novara ospita Il Bisonte Firenze e tenterà di non perdere ulteriore terreno dalla vetta della classifica, che al momento dista di tre lunghezze. “Siamo pronte a vivere un altro match duro e combattuto – spiega la centrale americana Lauren Gibbemeyer come ogni domenica. Sfideremo un avversario caparbio, che vorrà far subito bene dopo il cambio di allenatore e che sbaglia poco, questo vuol dire che dovremo essere a nostra volta concentrate e capaci di dare il nostro meglio senza mai calare l’attenzione. Mi spiace che a causa del brutto infortunio di cui è stata vittima non sarà della partita la mia connazionale Hannah Tapp: è una cara amica e le auguro di guarire presto e al meglio, per poter così riprendere la sua carriera“. Non ci sarà dunque Tapp ma ci sarà Gianni Caprara in panchina, tra i coach più vincenti della storia moderna e subentrato a Marco Bracci, con cui la società ha interrotto i rapporti dopo il ko di domenica scorsa: “Non ci ho messo molto a decidere perché le esigenze del club andavano a combaciare con le mie, sia dal punto di vista della crescita professionale che di sfida, e quindi ho accettato con piacere – ha spiegato Caprara in occasione del suo insediamento -. Nel mio curriculum manca la capacità di far crescere dei gruppi di questo tipo e di farli migliorare: con molta pazienza, dovremo individuare quali sono gli step da fare per ogni singolo giocatore e come lavorare per arrivare a una crescita generale. Il mio interesse, e anche il mio obiettivo primario, è quello di finire la stagione nel miglior modo possibile e di far crescere la squadra in questi due mesi, poi ovviamente cominceremo anche a impostare il lavoro per il prossimo anno“.

Occupa il settimo posto della classifica la myCicero Volley Pesaro, che anche nell’ultimo turno ha prodotto punti e dato filo da torcere a una corazzata come Novara. Le colibrì di Matteo Bertini affronteranno tra le mura amiche la SAB Volley Legnano con l’obiettivo di mantenere il margine di vantaggio sul nono posto. “Forti della bella prestazione ottenuta a Novara, ci siamo allenate con ancora più intensità – così il capitano argentino Yamila Nizetich e dovremo approfittare del fatto che loro non stanno attraversando un buon momento e il cambio di guida tecnica è lì a dimostrarlo. Questo potrebbe rappresentare un pericolo in più. Noi? Il nostro gioco si basa sul collettivo: vinciamo e perdiamo tutte insieme e finora stiamo facendo una bella stagione offrendo una buona pallavolo. Non ci vogliamo certamente fermare adesso“. Le lombarde in settimana hanno cambiato pelle, con l’avvicendamento in panchina tra Andrea Pistola ed Eraldo Buonavita, l’addio di Camilla Mingardi, tra le note più liete della prima parte di stagione, e il benvenuto a Cristina Barcellini: “Sono veramente contenta di poter giocare con la maglia di Legnano – è il primo commento di Cristina – per me è un’opportunità importante, in un momento non semplicissimo della mia carriera, e non vedo l’ora di rimettermi in gioco e dimostrare quello che so fare. Sono arrivata in un momento di grandi cambiamenti, ma le ragazze mi hanno subito accolto nel gruppo in modo ottimale: ovviamente il morale è un po’ basso dopo gli ultimi risultati negativi, ma al tempo stesso c’è grande voglia di fare e sempre con il sorriso sulle labbra, cosa che credo sia di grande auspicio per il nostro percorso futuro“.

Occupano rispettivamente il nono e l’undicesimo posto, ma paradossalmente Pomì Casalmaggiore e Foppapedretti Bergamo possono verosimilmente ambire a un posto nei Play Off. Le rosa di Cristiano Lucchi sembrano aver già dato una svolta alla propria stagione con il successo sulla Savino Del Bene Scandicci e il passaggio del turno in CEV Cup. Le rossoblù di Stefano Micoli, in evidente credito con la fortuna, sono ancora alle prese con problemi di formazione ma pronte ad accendersi nel girone di ritorno: “È una partita molto importante per il proseguo del nostro campionato – afferma coach Lucchi e la dovremo affrontare con la massima determinazione e volontà per portare a casa il risultato. Di fronte avremmo una Bergamo molto differente da quella incontrata all’andata, quando ancóra mancavano Malinov, Sylla e Popovic. Sarà una partita molto dura e solo con l’atteggiamento tenuto in campo sabato scorso potremmo dettar legge“. “La nostra stagione non sta andando bene – ha detto la centrale Mina Popovic al termine della gara di Modena – siamo in difficoltà, però dobbiamo continuare a giocare e a lavorare di più per fare meglio. Abbiamo dei problemi a causa degli infortuni, è un grosso problema giocare senza titolari. Contro Modena senza Malagurski e Cardullo si è visto. Paola si è fatta male alla vigilia della partita e non abbiamo avuto il tempo di provare le alternative“. L’assenza del libero sarà uno dei problemi che coach Micoli dovrà affrontare anche per la gara di Cremona: confermata l’assenza di Imperiali, out fino alla fine del mese, nemmeno Cardullo, che si è dedicata per l’intera settimana a terapie di recupero per il risentimento muscolare al polpaccio, sarà della partita. Spazio perciò, ancora una volta, alla giovanissima Fabiola Ruffa, debuttante la scorsa domenica a Modena. Rientra in gruppo, invece, Sanja Malagurski.

SAMSUNG GALAXY VOLLEY CUP
IL PROGRAMMA DELLA 14^ GIORNATA
Sabato 13 gennaio, ore 20.30 (diretta Rai Sport + HD)
Unet E-Work Busto Arsizio – Liu Jo Nordmeccanica Modena  ARBITRI: Braico-Pozzato  ADDETTO VIDEO CHECK: Buonaccino
Domenica 14 gennaio, ore 17.00 (diretta LVF TV)
Pomì Casalmaggiore – Foppapedretti Bergamo  ARBITRI: Bassan-Cerra  ADDETTO VIDEO CHECK: Spartà
Igor Gorgonzola Novara – Il Bisonte Firenze  ARBITRI: Feriozzi-Luciani  ADDETTO VIDEO CHECK: Cisarò
Savino Del Bene Scandicci – Saugella Team Monza  ARBITRI: Lot-Giardini  ADDETTO VIDEO CHECK: Celotti
Imoco Volley Conegliano – Lardini Filottrano  ARBITRI: De Simeis-Pozzi  ADDETTO VIDEO CHECK: Antonaci 
myCicero Volley Pesaro – SAB Volley Legnano  ARBITRI: Saltalippi-Frapiccini  ADDETTO VIDEO CHECK: Albergamo

LA CLASSIFICA
Imoco Volley Conegliano 35; Igor Gorgonzola Novara 32; Savino Del Bene Scandicci 27; Unet E-Work Busto Arsizio 25; Saugella Team Monza 22; Liu Jo Nordmeccanica Modena 21; myCicero Volley Pesaro 19; Il Bisonte Firenze 14; Pomì Casalmaggiore 13; Sab Volley Legnano 11; Foppapedretti Bergamo 9; Lardini Filottrano 6.

(Fonte: comunicato stampa)