Altro che pensionati d’oro: in Olanda si va in panchina a 25 anni

Di Stefano Benzi

Ha soltanto 27 anni e torna in panchina come responsabile tecnico di una squadra della massima divisione olandese, lo Springendal Set-Up 65 che ha appena esonerato Brahim Abchir. Si chiama Lesley de Jonge e probabilmente si conferma come l’allenatore professionista più giovane nella storia del volley: Lesley è un ragazzo prodigio sotto molti aspetti. Si è laureato giovanissimo, ha ottenuto il patentino di tecnico quando era poco più che adolescente ma nel frattempo – per non farsi mancare nulla – si è anche diplomato alla scuola di giornalismo con una brillante tesi sulla pallavolo.

Negli ultimi anni ha alternato la sua attività di tecnico, esordendo nella Eredivisie, la massima divisione olandese, con l’Emmen ’95, a quella di giornalista lavorando per il canale You Tube Volley Squad. Lesley parla piuttosto bene diverse lingue: ha viaggiato molto e due anni fa decise di andare a imparare personalmente da quello che ritiene il più grande allenatore di volley femminile, Giovanni Guidetti, trasferendosi a Istanbul e seguendo tutte le sedute e le gare del Fenerbahçe.

Nella foto si vede invece un’altra immagine divertente (courtesy of Volley Squad): Lesley che intervista Guidetti ai bordi del campo di allenamento dell’Olanda durante le Olimpiadi di Rio del 2016. Di cose evidentemente il giovane De Jonge ne ha imparate parecchie perché quest’anno l’ambizioso Set-Up è andato così male (quattro sconfitte nelle ultime cinque partite prima della pausa natalizia) da costringere la dirigenza ad affidare la squadra a lui che stava lavorando brillantemente con le ragazze della leva Under. Certo, il campionato olandese è poco strutturato e conta dieci squadre con un pubblico medio notevolmente inferiore a quello italiano ma il livello giovanile è eccellente e si lavora sempre con la finalità di creare una nazionale competitiva, cosa che si è vista in più cicli negli ultimi anni: ma non è un caso che in Olanda l’esordio nel professionismo avvenga prestissimo e che anche l’età media degli allenatori sia davvero bassa. Per Lesley De Jonge l’esordio è domani pomeriggio alle ore 18 con lo Zwolle, la squadra è solo sesta con cinque vittorie in tredici partite.

Il margine di miglioramento, insomma, è ampio.