Inizia ufficialmente la Samsung Galaxy Volley Cup di Serie A1 Femminile

Legavolleyfemminile.it

Di Redazione

Con i tre anticipi di sabato sera, inizia ufficialmente la Samsung Galaxy Volley Cup di Serie A1 Femminile, un Campionato che sulla carta si annuncia strepitoso, con una qualità media elevatissima. Alle 20.30 Rai Sport + HD (canale 57 del digitale terrestre, telecronaca di Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta) proporrà la sfida tra la Igor Gorgonzola Novara, tricolore sul petto, e Unet E-Work Busto Arsizio.

Alla stessa ora, in live streaming su LVF TV, la web-tv della Lega Pallavolo Serie A Femminile, altri due big match: la Pomì Casalmaggiore ospiterà l’Imoco Volley Conegliano, mentre la Liu Jo Nordmeccanica Modena se la vedrà con la Savino Del Bene Scandicci. Domenica pomeriggio alle 17.00 i restanti match del 1° turno: Il Bisonte Firenze attende il Saugella Team Monza, derby marchigiano tra le neopromosse Lardini Filottrano e myCicero Pesaro e per finire l’incontro di esordio nella massima serie per la SAB Volley Legnano contro la storia del volley italiano, ovvero la Foppapedretti Bergamo.

LVF TV – L’avvio della Samsung Galaxy Volley Cup di Serie A1 Femminile segna il ritorno alle trasmissioni di LVF TV, la web-tv ufficiale di Lega, che da quest’anno è atterrata su una nuova piattaforma, gestita in collaborazione con Laola, brand di Sportradar. Più di 120 match in diretta streaming, tutte le gare in modalità on-demand, highlights, rubriche e nuovi format, tutto rigorosamente in HD. Abbonarsi è semplice: disponibili il pacchetto annuale a 49,95 € e il pacchetto mensile a 9,95 €. Scopri di più su lvftv.com!

LA GIORNATA – Al Pala Igor di Novara la prima diretta televisiva, sugli schermi di Rai Sport + HD le Campionesse d’Italia in carica dell’Igor Gorgonzola Novara e la Unet E-Work Busto Arsizio di Marco Mencarelli. Un derby del Ticino attesissimo per vedere all’opera due formazioni rinnovate: si ritroveranno da avversarie Paola Egonu e Alessia Orro, cresciute fianco a fianco nel Club Italia e in Nazionale. Le due formazioni si sono incontrate una settimana fa nel Memorial Giampaolo Ferrari ed ebbero meglio le azzurre di Massimo Barbolini per 3-1. Con punti in palio, la tensione sarà certamente più alta. “Ho vestito entrambe le maglie e so quanto le due piazze tengano alla partita – racconta Letizia Camera, palleggiatrice della Igor – e credo che sarà, come sempre, una partita speciale. Lo sarà, sebbene per motivi diversi, anche per noi giocatrici. Non sentiamo probabilmente quel tipo di rivalità ma da parte nostra siamo entusiaste all’idea di scendere finalmente in campo, dopo un precampionato molto lungo, per una partita vera e subito tosta. Cosa mi aspetto? Un match combattuto, come sempre. Sarà bellissimo guardarmi attorno e vedere tante persone a me care, tanti addetti ai lavori, tanti tifosi e appassionati che ho conosciuto da giovanissima, che mi hanno vista crescere e che ho portato nel cuore anche nelle mie esperienze lontano da Novara. Ora sono tornata e sono orgogliosa, sul petto porto uno Scudetto che come tutte le mie compagne farò in modo di onorare ogni giorno, con l’obiettivo di confermarci, come squadra, al top“.

Da regista a regista, le sensazioni alla vigilia di Alessia Orro, che quest’anno avrà in mano le chiavi del gioco bustocco:Non vediamo l’ora di cominciare il campionato e di tornare alle partite ufficiali: abbiamo aspettato tanto ed ora è il nostro momento. Siamo un buon gruppo e ora abbiamo voglia di dimostrare tutto il nostro valore. Si parte con un match molto complicato: abbiamo affrontato Novara la scorsa settimana e sappiamo bene quanto è forte; nonostante questo stiamo lavorando sodo per farci trovare pronte. Affronteremo l’impegno cercando di dare il massimo per la società e per i nostri tifosi“.

Per quanto l’espressione ‘big match’ ricorrerà spesso in un Campionato di così alto livello, quello tra Pomì Casalmaggiore e Imoco Volley Conegliano ha davvero le sembianze di un incontro di primissimo piano. Sebbene entrambe le squadre debbano rinunciare ad alcuni elementi – la dominicana Martinez da una parte, la messicana Bricio dall’altro – le stelle in campo saranno numerosissime. “L’inizio della stagione lo vedo un pochino problematico – ammette Marcello Abbondanza, coach delle rosa – perché al momento abbiamo defezioni importanti, non abbiamo potuto trovare, come tante altre squadre immagino, il ritmo di lavoro. Dobbiamo cercare di fare il meglio in questo momento. Preferisco parlare di chi ho: so che daranno il meglio purtroppo con poca connessione e poco lavoro, probabilmente conterà di più l’approccio mentale e chi ha voglia di fare di più. Noi siamo, a differenza forse di altre, profondamente rinnovati e quindi avremo un inizio più problematico, però le giocatrici sono valide, quindi credo che ci sarà da analizzare tanto domenica dopo domenica“.

Manca pochissimo all’inizio del campionato e siamo praticamente pronti – racconta Daniele Santarelli, allenatore dell’Imoco che nel 2014-15 a Casalmaggiore vinse lo Scudetto da secondo di Mazzanti -. Ci stiamo preparando nel migliore dei modi e lo faremo fino all’ultimo minuto disponibile visto il poco tempo a disposizione in questo precampionato. Non saremo ancora al completo, come del resto anche loro, ed è poco che lavoriamo assieme, ad esempio con i palleggiatori, quindi penso che entrambe le squadre non saranno al massimo, ma potranno fare una bella partita vista la qualità delle protagoniste. Ho giocatrici di talmente alto livello che anche se sono qui da poco hanno già fatto vedere in palestra il loro talento e questo è importante in vista di un match così. Penso quindi che siamo pronti per affrontare una partita tosta, preludio a una settimana che ci farà subito capire quanto intensa sarà la nostra stagione“.

Terzo e ultimo anticipo del sabato sera vedrà di fronte la Liu Jo Nordmeccanica Modena e la Savino Del Bene Scandicci. Le bianconere di Marco Gaspari tornano a esibirsi al PalaPanini, proprio laddove lo scorso maggio si interruppe il sogno Scudetto, con l’intenzione di scalare le gerarchie del Campionato. Le toscane allo stesso modo si sono rinforzate in estate e puntano ad essere ancor più protagoniste. “Noi come loro non vediamo l’ora di ripartire, speriamo di farlo da dov’eravamo rimaste con la Finale Scudetto dello scorso maggio e con un palazzetto strapieno – è l’augurio di Giulia Leonardi, libero della Liu Jo Nordmeccanica -. Per noi è veramente importante poterlo vedere così, quindi speriamo che già sabato siano in tanti a seguirci. Avere Scandicci ci regala subito una partita molto tosta, si sono rinforzate tantissimo in estate con acquisti importanti a partire da Haak, un opposto molto forte che ci ha impressionato davvero negli allenamenti congiunti che abbiamo disputato con loro. Sicuramente non saremo al nostro 100%, la prima partita sarà un po’ emozionante sicuramente come ogni anno, ma cercheremo di fare il possibile per portare a casa un buon risultato. Cosa servirà per provare a superare Scandicci? Dovremo essere una squadra, essere unite. Sappiamo che loro hanno questo terminale d’attacco veramente importante e per questo ancora di più dovremo giocare da squadra perché è ciò che farà la differenza“. “Le ragazze stanno imparando, alcune sono alla prima esperienza nel Campionato italiano – rileva Carlo Parisi, tornato in Italia dopo un biennio all’estero -. Lavoreremo molto, anche introducendo nuovi sistemi di allenamento. Ovviamente con l’esperienza – tra gli allenamenti e soprattutto le partite – acquisiremo maggiore padronanza. Siamo già a un buon livello, ma vogliamo migliorare ancora e giocarcela con tutte le nostre avversarie, a partire da Modena“.

Match domenicale è quello tra Il Bisonte Firenze e il Saugella Team Monza, due squadre ambiziose e che destano curiosità in appassionati e addetti ai lavori. Dopo l’approdo ai quarti di finale dei Play Off nella scorsa stagione (e una grandissima prestazione nella serie con l’Imoco), intorno alle fiorentine ci sono aspettative più alte: “È bellissimo sentir parlare ancora oggi dell’anno scorso, ma l’anno scorso è finito e quindi metto un punto – volta pagina Marco Bracci, allenatore de Il Bisonte -. Quest’anno abbiamo cambiato molte giocatrici, sono felicissimo di come è stata costruita la squadra, ma sappiamo come è importante e difficile il lavoro di ogni giorno: sarà molto emozionante ripartire da zero, sappiamo che c’è entusiasmo e ci piace tantissimo, ma noi ogni volta dovremo dimostrare qualcosa e già domenica ci sarà una partita difficile, perché anche Monza si è rinforzata molto. Dovremo avere sempre il gusto della sfida“. Le brianzole di Luciano Pedullà si presentano al Mandela Forum forti di un’intensa attività pre-Campionato tra tornei e allenamenti congiunti.

Il roster sarà al completo con Loda e Havelkova, le due ultime arrivate al termine degli Europei, già in totale sintonia con il gruppo e pronte a dare il loro apporto alla causa. “Siamo molto motivate per questa prima partita stagionale – afferma Edina Begic, schiacciatrice bosniaca del Saugella Team -. Ci siamo preparate al meglio in queste settimane: il fatto di aver giocato tanti tornei e allenamenti congiunti ci ha sicuramente aiutato a trovare le giuste alchimie. La preparazione è stata dura, intensa ma siamo sicuri che tutta la fatica fatta in palestra ci sarà d’aiuto per esprimere la nostra migliore pallavolo sul campo di Firenze“.

Non poteva essere più emozionante la 1^ di Campionato per Lardini Filottrano e myCicero Volley Pesaro. Le due compagini marchigiani – una al debutto storico in A1, l’altra di ritorno dopo i fasti di qualche anno fa – saranno impegnate immediatamente nel derby, che solo qualche mese fa, in occasione della Finale di Coppa Italia di Serie A2, fece registrare al PalaBaldinelli il tutto esaurito. “È un esordio difficile e importante, ma lo è per entrambi – sottolinea l’allenatore della Lardini, Alessandro Beltrami -. Alla prima giornata di campionato le squadre non sono mai pronte abbastanza, perché non si conoscono ancora bene. Noi speriamo di averlo fatto in questi mesi. Giocare in casa la gara d’esordio è uno stimolo, sono curioso di vederci all’opera e di fare la conoscenza con l’ambiente. Il Campionato italiano è davvero competitivo, con 6-7 squadre di valore assoluto. A memoria non ricordo negli ultimi anni un torneo di così alto livello. Alle spalle abbiamo due mesi importanti e belli, che hanno contribuito ad avere delle consapevolezze e creare delle situazioni positive. È stata solo la prima parte di un percorso ancora molto lungo: fin qui ci siamo conosciuti, a volte anche scontrati, ma abbiamo iniziato a costruire un’identità di squadra che sarà fondamentale in questa stagione. Ci siamo dati l’obiettivo di uscire sempre e comunque dal campo a testa alta, al di là di quello che sarà il risultato, lottare fino all’ultima goccia di sudore che ci rimane. A volte sarà sufficiente, a volte magari non basterà. Con Pesaro sarà una partita difficile, hanno giocatrici che hanno fatto l’A1 e giocano in nazionale. Battuta e muro-difesa saranno importanti per tutte e due le formazioni, poi chi avrà più fame la spunterà“.

Sarà un esordio con il botto – presenta così il match il ‘libero’ della myCicero, Alessia Ghilardi -. È la partita perfetta per cominciare questa nuova avventura visto quanto impegno e sacrificio ci abbiamo messo per conquistare la A1. Ci arriviamo con tanto entusiasmo e questa settimana ci siamo concentrate sugli aspetti che non hanno funzionato nel torneo di Scandicci. Sicuramente loro partiranno avvantaggiate dal fatto di aver lavorato insieme più a lungo rispetto a noi ma domenica scenderemo in campo con la giusta tensione per colmare questo piccolo gap. Io? Mi emozionerò come una debuttante ma al primo pallone tutto passerà“.

Altro esordio assoluto nella massima serie è quello della SAB Volley Legnano, che al PalaBorsani aspetta la Foppapedretti Bergamo, ovvero la storia della pallavolo italiana. Un incrocio interessante, a cui le aquile si presenteranno al gran completo, con la sola eccezione di Amanda Coneo, che proprio oggi inizierà la sua avventura con la nazionale colombiana nelle qualificazioni ai Mondiali, e raggiungerà le compagne nel corso della prossima settimana. Il sestetto scelto da Andrea Pistola dovrebbe essere quello visto all’opera più volte nelle ultime amichevoli, con Caracuta in palleggio, Mingardi opposto, Ogoms e Pencova al centro, Newcombe (il nuovo capitano della squadra) e Degradi schiacciatrici e Lussana libero. “Abbiamo una squadra di buona qualità, anche se credo che avremo bisogno di un po’ di tempo per affinare tutti i meccanismi – le parole di Camilla Mingardi -. Inizialmente partiamo con l’obiettivo della salvezza, poi vedremo cosa accadrà nel corso della stagione. Ci sono indubbiamente squadre di valore superiore, come Conegliano e Novara, ma molte altre avversarie sono alla nostra portata“. Sull’altro lato la Foppapedretti di Stefano Micoli, rinfrancata dal via libera ricevuto da Miriam Sylla, che ha potuto riprendere l’attività agonistica con le compagne, e che segue da vicino la riabilitazione di Ofelia Malinov dopo l’infortunio in Nazionale. In cabina di regia ci sarà la giovane Jennifer Boldini.

IL PROGRAMMA DELLA 1^ GIORNATA 

Sabato 14 ottobre, ore 20.30 (diretta Rai Sport + HD)
Igor Gorgonzola Novara – Unet E-Work Busto Arsizio  ARBITRI: La Micela-Piperata

Sabato 14 ottobre, ore 20.30 (diretta LVF TV)
Pomì Casalmaggiore – Imoco Volley Conegliano  ARBITRI: Braico-Venturi
Liu Jo Nordmeccanica Modena – Savino Del Bene Scandicci  ARBITRI: Vagni-Saltalippi

Domenica 15 ottobre, ore 17.00 (diretta LVF TV)
Il Bisonte Firenze – Saugella Team Monza  ARBITRI: Frapiccini-Luciani
Lardini Filottrano – myCicero Pesaro  ARBITRI: Rolla-Oranelli
SAB Volley Legnano – Foppapedretti Bergamo  ARBITRI: Florian-Curto