Sara Bonifacio e il futuro: “Fiera di essere una bandiera della Igor”

Di Redazione

Tre stagioni in azzurro da protagonista, una Coppa Italia e lo storico Scudetto in bacheca: Sara Bonifacio è una delle tre “bandiere” della Igor Volley 2017-2018, assieme a Cristina Chirichella e Stefania Sansonna. Da Nanchino, in Cina, dove è impegnata nella Final Six del World Grand Prix con la nazionale italiana, l’atleta piemontese racconta le sue emozioni alla vigilia delle semifinali della competizione.

“L’estate in nazionale sta procedendo bene – spiega Bonifacio – visto che dopo la qualificazione ai Mondiali abbiamo ottenuto anche quella alle finali del World Grand Prix, arrivando anche a giocarci la possibilità di vincere una medaglia importante. Stiamo vivendo questi impegni con serenità, affrontando una partita alla volta. E’ iniziato di fatto un nuovo ciclo, con tanti cambiamenti nel roster così come nello staff e anche nel sistema di gioco impostato. Ovviamente ci vuole un po’ di tempo per assimilare il tutto e trovarci a nostro agio nel nuovo sistema… ma sono sicura che i risultati arriveranno”.

A proposito di nuovi cicli, anche Novara si prepara a viverne uno: “Come al solito la società ha allestito una squadra ambiziosa e dal grande potenziale, per competere al meglio in campionato come in Champions League e ovviamente mi auguro che si possano rispettare le premesse. Personalmente sono orgogliosa di vivere la mia quarta stagione alla Igor e di essere, ormai, una delle bandiere di questa società. Qui mi sono sempre trovata bene dal punto di vista sportivo ma anche umano, aspetto su cui il club punta tanto. Io un punto di riferimento per le nuove? Spero di poterlo essere nella gestione delle piccole cose, dell’organizzazione e delle regole così come in tutto quello che riguarda la quotidianità che io, ormai, conosco bene dopo tre anni in azzurro. Sono disponibile e contenta di poter dare il mio contributo”.

La chiosa è tutta per i tifosi: “Ormai manca poco e poi vivremo una nuova stagione, una nuova avventura, tutti insieme. Tra tante sfide di alto livello ci sarà da divertirsi e so che potremo contare, come sempre, anche sul supporto del nostro pubblico: avere il palazzetto pieno e pronto a sostenerci sarà un fattore in grado di fare sempre la differenza”.

 

(Fonte: comunicato stampa)